sabato 27 aprile 2013

Fico

fico

Esposizione

Preferisce l’esposizione in pieno sole o al massimo semi-ombreggiata. Importante che abbia sole per diverse ore al giorno.

Terreno

La pianta di Fico si sviluppa bene in terreni sciolti e freschi. Meglio se ricchi di sostanza organica ma si adatta anche a terreni poveri. Avrà invece difficoltà se sono troppo umidi ed argillosi. E’ una pianta da frutto molto resistente alla siccità. Soffre in inverno quando le temperature scendono sotto i -10 °.

Messa  a dimora/Rinvaso

Viene coltivato generalmente a terra ma è possibile anche in vaso se di una certa dimensione.

Annaffiature

Se posizionato in piena terra bastano le piogge. Se coltivato in vaso annaffiare solo quando il terreno è completamente asciutto tenendo presente che non ama la troppa umidità.

Concimazione

La concimazione avviene inserendo del letame maturo durante i mesi invernali.

Riproduzione

Si propaga per talea utilizzando rami di 2 – 3 anni . Radica molto facilmente e basta prelevare un ramo di 30 – 40 centimetri e avere l’accortezza di lasciare una sola gemma fuori dal terreno. Oppure si può riprodurre da pollone radicale.

Potatura

La potatura si effettua in inverno eliminando eventuali rami secchi e per dare ordine alla chioma. Vanno eliminati anche eventuali polloni.

Frutti

I pericoli maggiori per i frutti del Fico sono le troppe piogge e/o la grandine in particolar modo durante il periodo della maturazione. Questa situazione porterebbe i frutti a rompersi e ad inacidirsi.

Malattie e parassiti

Il Fico è una pianta forte che non viene attaccata facilmente dai parassiti. Possono comunque nuocere la mosca della frutta e la cocciniglia.

1 commento:

  1. Acabei de conhecer o seu blog e achei maravilhoso. Me visite:http://algodaotaodoce.blogspot.com.br/
    Siga-me e pegue o meu selinho!!!

    Obrigada.

    Beijos Marie.

    RispondiElimina